Le Dee che abitano le Donne

art-colors-lines-woman-figure.jpg

In principio era La Dea, Unica, Grande, Madre Cosmica.

Dea dai tanti nomi, che con il passare dei secoli, delle genti, delle dominazioni, dei mutamenti sociali, politici, economici, culturali, si frammenta in una serie di divinità femminili.

Un Puzzle da ricomporre, dove ogni Dea incarna una qualità più particolareggiata rispetto alla Divinità primordiale e tutte le Dee insieme, come tessere, rispecchiano un’unica Divinità Femminile.

Nel suo famoso libro “Le dee dentro la donna”, la psichiatra junghiana Jean Shinoda Bolen,  ha studiato come i miti delle dee del Pantheon Greco-romano (Artemide, Atena, Estia, Demetra, Persefone, Era, Afrodite) influenzano i modelli di comportamento di donne e uomini. In particolare la Bolen ha individuato sette modelli archetipici che corrispondono alle sette Dee. 

Che cos’è un archetipo?  Gli archetipi sono potenti sistemi di pensieri, azioni, emozioni che risiedono nell’inconscio collettivo, cioè sono patrimonio di tutti. Sono immagini interne di cui non abbiamo sempre consapevolezza ma che ci influenzano incessantemente. Diventano particolarmente evidenti nei miti, nei sogni e nelle fiabe. In base a cosa si attiva l’archetipo di una dea piuttosto che un’altra? I fattori sono tanti: la società che spinge verso certi archetipi e ne censura altri, l’educazione e la famiglia, i cambiamenti ormonali, eventi particolari come nuove storie d’amore, problemi economici ecc.. La televisione, la pubblicità, internet non fanno altro che veicolare modelli di donna a cui noi aspiriamo; la società rinforza alcuni archetipi piuttosto che altri e nel frattempo dentro ognuna di noi sono già contenute le Dee che aspettano di essere risvegliate!

Anche la Grande Dea è un potente archetipo, esplorato da studiosi come Jung e Neumann, che contiene in sé aspetti molto forti e polarizzati, per cui diventa diventa difficile lavorarci direttamente all’interno di un percorso di crescita personale.

Artemide, Atena, Estia, Demetra, Persefone, Era, Afrodite rappresentano aspetti particolari della Grande Madre, hanno poteri più circoscritti e sono più vicine a noi perchè come noi le sette Dee dell’Olimpo erano immerse in una società patriarcale, dove l’energia femminile veniva soffocata o peggio repressa. 

Per capire meglio, possiamo immaginare le sette Dee come dei “vestiti” da indossare a seconda della situazionePurtroppo la nostra tendenza è quella di aprire l’armadio, la mattina, e indossare sempre i soliti abiti, così succede che dentro di noi domina una Dea piuttosto che un’altra, e non sempre quella Dea ci è alleata. Se pensiamo alle situazioni della nostra vita capiremo che stiamo “indossando” l’abito di una Dea piuttosto che di un’altra: quando aspettiamo il principe azzurro (Persefone), quando siamo cieche di gelosia per il nostro partner (Era), quando ci prendiamo cura degli altri sottovalutando i nostri bisogni (Demetra)… Se impariamo a osservarci, soprattutto in queste situazioni forti, coltiveremo la consapevolezza degli archetipi che si attivano in noi.

Conoscere le Dee ci aiuta a capire noi stesse, i nostri rapporti con gli altri, quello che ci gratifica e che tipo di uomini attiriamo, ci permette di capire quale è il nostro modello di Dea dominante, risolvere i litigi tra le nostre divinità interiori e di non esserne agite a nostra insaputa.

Abbiamo bisogno di dare voce a tutte le dee a seconda del momento che stiamo vivendo, accogliendo la ricchezza di ognuna.

Se vogliamo richiamare una certa Dea nella nostra vita una strada privilegiata è il fare pratico. Così se vogliamo chiamare Afrodite possiamo iniziare a curarci di più, a dedicarci ad attività creative, a goderci arte e musica; se vogliamo chiamare Atena studiare, fare calcoli, elaborare strategie la inviteranno nel nostro mondo.

Per questo è necessario conoscere le sette Dee con i doni che possono offrirci. (continua…)

Bibliografia “Le Dee dentro la donna”, Jean Shinoda Bolen, edizioni Astrolabio

Siete curiose di esplorare le vostre Sette Dee?

Vi propongo il percorso da me ideato “Il Risveglio dei Sette Doni”.

Potete contattarmi lasciando un messaggio nel modulo qui sotto. Grazie dell’attenzione! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...