Estia, la custode del focolare

devushka-fonar-noch-lesESTIA è la Dea del focolare, del fuoco acceso su un focolare rotondo, il suo simbolo è il cerchio. Rientra nel gruppo delle Dee Vergini. Custode del focolare, è l’unica tra le Dee a orientarsi verso il mondo interno

Estia non è mai stata rappresentata, è una presenza legata alla fiamma del fuoco che consacra ogni luogo. Le sue sacerdotesse a Roma si chiamavano Vestali, custodivano il sacro fuoco che doveva bruciare ininterrottamente, erano vergini e gravi punizioni erano previste per chi non rimaneva tale.

L’archetipo Estia si concentra sull’esperienza soggettiva.

La donna Estia rappresenta la purezza, la completezza, il volgersi a se stesse. 

La donna in cui è attivo questo archetipo è introversa, silenziosa, rende la sua casa un santuario, considera i lavori domestici come una forma di meditazione e di pulizia interiore. Non ama la competizione, né è ambiziosa, si ritrova in lavori d’ufficio o ruoli tradizionali. Lei riesce ad offrire alle amiche un posto per riscaldarsi vicino al suo focolare. E’ un archetipo presente nelle comunità religiose femminili, come i conventi, gli ashram…

Per coltivare questo archetipo si può usare la meditazione oppure lasciarsi assorbire dalle faccende di casa mettendosi in una posizione contemplativa, prendendosi tutto il tempo necessario. Può essere coltivata anche involontariamente, durante i periodi di solitudine forzata (lutti, separazioni, malattie…).

Estia ci ricorda l’importanza di costruirci un santuario interno, ci offre contemplazione, spiritualità introspezione, tranquillità, silenzio, solitudine, per riuscire a mettere a fuoco quello che per noi è importante. 

Il suo distacco dal mondo tuttavia può portare alla solitudine, all’isolamento, all’anonimato; il suo lavoro è dato per scontato, i bisogni emotivi sono soffocati. Spesso la donna Estia non dimostra apertamente i suoi sentimenti così che le persone li ignorano: lei offre amore attraverso la sollecitudine. Avendo a che fare con un mondo che richiede prove e valutazioni, la Donna Estia deve costruirsi una Persona socialmente accettabile, uscendo dall’anonimato e trovando un aspetto attivo nella sua personalità, facendo leva su altri archetipi.

Siete curiose di esplorare quali Dee abitano in Voi?

Vi propongo il percorso da me ideato “Il Risveglio dei Sette Doni”.

Potete contattarmi lasciando un messaggio nel modulo qui sotto. Grazie per l’attenzione!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...