Herbaria: la Maria Luisa

image_1.jpg

E’ davvero un piacere potare i rami secchi della grande pianta di Maria Luisa cresciuta in giardino. Ogni soffio di maestrale diffonde la sua aroma, un mix piacevole di menta e limone.

Conosciuta con tanti nomi (erba cedrina, erba limoncina, verbena odorosa), la Lippia TriphyllaAloysia citriodora vanta origini regali: si dice che fu la regina di Spagna Maria Luisa a introdurla in Europa.

Anche quest’anno ho raccolto la Maria Luisa per usarla in profumatissime tisane digestive e rilassanti.

Raccolte in autunno o a fine primavera, le sue foglie vengono usate per preparare infusi, decotti e un aromatico liquore; cucite all’interno di sacchetti di tela per profumare il guardaroba. La Maria Luisa si può aggiungere anche alla marmellata di agrumi. Come la salvia, si strofina sui denti per rinfrescare l’alito, come la lavanda è repellente, allontana le zanzare. Una pianta dai mille usi che amerete avere in giardino!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...