Preferisci avere ragione o essere felice? Un anno di Comunicazione Non violenta.

25220708170_de3d0c6112_o.jpg

CNV, Comunicazione non violenta.

Eppure in tanti anni di psicologia l’avevo solo sentita nominare. Poi, del tutto casualmente, ho letto di un corso di CNV proprio qui, nella cittadina dove da alcuni mesi mi ero trasferita.

E’ stato un appuntamento al buio, perchè la CNV proprio non la conoscevo, quello straordinario uomo che è stato Marshall Rosenberg lo avevo appena sfiorato durante gli anni di università.

Un anno è passato,  e ora tiro le somme di questo percorso.

La prima cosa che ho imparato è stata… aprire una finestra.

Una finestra che mi ha permesso di osservare il mio mondo e quello degli altri con meno giudizi e più umanità.

Ho imparato -in realtà è un allenamento continuo- a costruire un ponte tra i miei bisogni e quelli degli altri, senza trasformare le richieste in pretese, semmai impegnandomi a convertire i miei bisogni in un linguaggio concreto più comprensibile agli altri.

Ho accettato di sentirmi rispondere NO senza coltivare rancore.

Ho capito che diamo agli altri un immenso potere, quello di decidere come ci sentiamo, quello che proviamo, che sia rabbia o felicità.

Ho imparato ad ascoltare il mio cuore più che la mia mente, perché paghiamo a caro prezzo le conseguenze di tutto quello che facciamo controvoglia.

Poi ho imparato a danzare. Di ballo non ero proprio digiuna, eppure la Danza Giraffa davvero non la conoscevo. La Giraffa è il mammifero che ha il cuore più grande e il collo lungo per osservare con le dovute distanze, splendido simbolo del lavoro di Rosenberg. Nella danza giraffa ci incontriamo nella nostra umanità, a livello dei bisogni, sempre trasformati dalla relazione con l’altro.

E ancora ho imparato di nuovo a parlare. Parlare con il cuore. La vera natura dell’essere umano non è la violenza, è quella di donare dal cuore.

In questi tempi di notizie strazianti amplificate dai mass media, tutti noi ci chiediamo qual’è il nostro piccolo contributo per costruire Pace. La mia risposta non è ben definita, ma so per certo che la Comunicazione Non Violenta ne fa parte.

La cosa più bella per me è stata scoprire che si può fare Comunicazione Non Violenta anche se l’altro con cui parliamo non la pratica!

Grazie alla CNV infine ho smesso di giocare al pericolosissimo gioco del “chi ha ragione e chi ha torto”. Basta, non mi piace più, preferisco essere felice. =)

 

Annunci

One thought on “Preferisci avere ragione o essere felice? Un anno di Comunicazione Non violenta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...