Vino da femmine

IMG_4107.JPG

Di vino non me ne intendo affatto e in generale non sono una grande estimatrice (ok adesso potete cancellarmi dalla lista “letture radical chic”!).

Una volta durante un pranzo ne ho assaggiato uno, rosso, frizzantino leggero e piacevole che mi ha colorato le guance in fretta. Ho chiesto al produttore di che si trattasse e lui ha risposto: “Certo che ti piace, è biu de femmina”. Intendeva dire che era un vino leggero, che di solito piace alle donne.

Esistono vini da uomini e vini da donne? Non lo so. Esiste un modo di vivere le emozioni diverso tra uomini e donne? Si, credo di sì.

I discorsi di genere sono sempre pericolosi, stabilire chi fa cosa, chi non lo fa, è una sconfitta in partenza. Eppure i dati parlano: le donne amano troppo, fino ad ammalarsi, fino a morire. Amano troppo i partner, gli amanti, i figli, i genitori, gli amici. Spesso non hanno mezze misure. Si lasciano andare alle emozioni del momento, perché la vita in bianco e nero in fondo non ci piace. E il grigio lo odiamo.

Nelle relazioni vogliamo gli arcobaleni, i fulmini, le tempeste, le lagune blu di calma e desiderio. Il silenzio dell’altro lo detestiamo tutte, nessuna esclusa. Anzi forse per noi non c’è torto più grande del silenzio, dell’indifferenza. Vogliamo il movimento, il fluire denso degli eventi, il prendere e lasciare, abbandonarsi e reincontrarsi sempre diversi, sempre nuovi.

Ci ubriachiamo di vita, stando attente a non farci del male, leggere, frizzanti, come un vino da femmine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...