La Datura, il giudizio, il veleno.

IMG_4144.JPG

Sono state settimane torride, il termometro ha superato i 40 gradi e già alle nove del mattino in campo aperto si sudava.

Notti difficili, di caldo e insonnia. Con le alte temperature soffriamo, iniziamo a funzionare male. I cervelli soprattutto.

Nelle strade che percorro tutti i giorni per andare a lavoro, i campi sono invasi dalle sterpaglie secche. Il giallo si alterna al nero dei terreni bruciati, con la puzza che rimane per giorni dopo un incendio. Di tanto in tanto in mezzo alle sterpaglie, ai margini delle strade, nei buchi dei marciapiedi, sbucano le calle bianche di datura stramonium.

Lo stramonio è una pianta tanto affascinante quanto tossica. Capita che qualcuno ceda al suo fascino, vuoi per incoscienza vuoi per la follia tutta moderna di sfidare le erbe. In questi mesi torridi dove gli altri fiori fanno fatica, la Datura prospera rigogliosa.

Apro la home page di Facebook. Uno dopo l’altro scorrono i post: razzismo di ogni genere e di ogni colore, lamentele e piagnistei, giudizi farciti con giudizi.

Quanto è facile giudicare, quanto è affascinante incasellare le persone nella maglia stretta dei propri personalissimi giudizi. Gli esseri umani hanno bisogno dei giudizi, servono per semplificarsi la vita: quello è così, quella cosa funziona in quella maniera, questo  è bene, questo è male. Eppure se da una parte semplifica dall’altra riempie gli uomini di veleno, ci rende nemici gli uni con gli altri, ci toglie la consapevolezza di essere tutti fratelli e sorelle su questa meravigliosa Terra che abbiamo il privilegio di abitare.

A fine ciclo, le bianche calle dello stramonio si seccano e nascono decine di piccole sfere piene di semi che assomigliano a delle mazze chiodate, quasi che volessero avvisarci del pericolo.

Misurare gli altri con il metro che si usa per se stessi è inutile, disumano, tossico.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...