Raccontami la Tua Storia

rawpixel-com-274862.jpg

Quando si fa un trasloco o si aiuta qualcuno a farlo, spuntano scatole, oggetti, ricordi che catturano la nostra attenzione e sospendono per un attimo l’incedere del tempo. E’ quello che mi è successo: ho trovato una vecchia valigia, piena di cartoline, lettere, ricordi, così vecchi che nessuno delle persone ancora in vita ne aveva memoria. Mi sono emozionata a trovare notizie su nomi che mi sono stati ripetuti sin dall’infanzia, nomi di persone che non ho conosciuto, nomi di luoghi che mi sono diventati così cari. E’ la storia di chi mi ha preceduto, di chi ha coltivato quelle terre prima di me, che ha calpestato le vie del mio piccolo paese molto prima che nascessi, qualcuno che non conosco ma con cui condivido frammenti di informazione genetica. Qualcuno a cui devo dire “grazie” perché con le sue scelte ha influenzato quella che sono diventata.

Raccontare una storia, quanto è importante! C’è chi la storia la cattura con le fotografie, con i video, con i disegni e con le parole ovviamente. Penso a chi è davvero bravo a fare questo, come la mia amica Claudia, che con la sua penna ti rapisce verso mondi antichi,  pieni di fate, leggende e tesori. Mi piace osservare Claudia mentre mette a fuoco un’idea, poi magari me la racconta e avverto il fremito di eccitazione caratteristico di quando si offre la vita a una nuova storia. Quello che lei e tanti altri scrittori fanno è qualcosa di magico, un atto di vera magia simpatica: le cose che scrivono diventano vere. Badate, non lo sono dall’inizio, ma lo diventano nel tempo. Lo so, è incredibile eppure succede, spesso e volentieri. La scrittura è un formidabile strumento per far diventare i sogni realtà, per trasformare quello che desideriamo in vita quotidiana.

Perché allora non utilizzare le storie per aumentare il nostro potere personale?

Le storie servono per dare senso a qualcosa che in fondo non ci sappiamo spiegare, la vita, la morte, la malattia, l’amore che ci abbandona, la fiducia tradita. E’ un modo per rispondere ai quotidiani dilemmi, per trovare una soluzione magica, fantastica, avventurosa ai nostri problemi. Abbiamo paura di incontrare qualcuno? Beh nelle storie possiamo farci spuntare un paio di ali e volare via! Abbiamo voglia di andare al mare? Apriamo la finestra e troviamo la spiaggia sotto casa 🙂 La fantasia non conosce limiti e può diventare uno strumento di resilienza.

Per questo motivo, voglio darvi un piccolo compito per questo weekend se ne avete voglia: scrivete la vostra storia. Non quella vera, non la storia della vostra vita, scrivete la storia che volete, che più vi rappresenta. Potete essere principesse o marinaie, panettiere o amazzoni, potete aver trovato il vero amore o non cercarlo affatto, nella vostra storia tutto è possibile. Potete decidere di scrivere in prima persona oppure in terza persona: come nei sogni quello che cambia è “l’intensità” della percezione nei confronti di quello che viene raccontato. Io vi consiglio di partire scrivendo in terza persona e poi riscrivere tutto in prima, noterete emozioni diverse(magari anche qualche bella grossa resistenza a farlo!). Ecco una serie di domande guida che vi possono aiutare:

Chi è la protagonista della storia?

Dove si trova?

Chi sono i suoi aiutanti?

Chi è il suo nemico? Ne ha uno?

Come trascorre le sue giornate?

Che cosa le succede improvvisamente?

Qual’è il suo oggetto magico che la aiuta a superare le difficoltà? 

Che cosa succede alla fine?

Se vi fa piacere potete scrivere la storia, anche in forma anonima nei commenti, oppure in privato mi fate sapere come è andata!

Buon lavoro!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...