Il pacchetto completo

il

cocoon-39353_1920.jpg

Sempre più spesso sento raccontare una storia. La storia di una relazione in cui si vogliono approfondire solo alcuni aspetti del partner e altri no, gli altri via alla spazzatura o nel dimenticatoio, a far finta che non esistano, perché se ci sforziamo di ignorarli allora non dobbiamo gestirli.

Sento uomini che dicono che le storie d’amore devono essere solo “belle”, perché se nascono problemi allora c’è qualcosa che non funziona, meglio troncare subito. Il mondo è pieno di problemi, la vita è un casino quindi perché ostinarsi a continuare una relazione piena di ostacoli?

Ascolto la rabbia delle donne. Sono incazzate, siamo incazzate, siamo un pacchetto completo che viene categoricamente rifiutato. Di noi si vogliono solo determinate parti: la vagina, la forza, la determinazione, l’intelligenza, l’accoglienza, la sensibilità, l’umorismo. Tutto il resto viene scartato. I nostri lati oscuri suscitano un terrore ancestrale. Sarà un caso che l’antica Dea Lilith, che incarna gli archetipi della Luna Nera, sia stata così a lungo demonizzata? No, affatto.

Quando si solleva il velo e si mostrano le paure, le cicatrici, i dubbi, la fame, che costellano l’universo femminile, gli uomini scappano. Non tutti, non sempre, non si fanno generalizzazioni inutili. Che la donna sia considerata un oggetto di consumo è ormai un fatto, così come relazioni di consumo diventano spesso quelle affettive, in cui ho bisogno di qualcosa che tu puoi darmi, me la prendo e me ne vado.

Sono pochi gli uomini che rimangono a osservare il buio dentro di noi, che ci prendono per mano e hanno paura anche loro, saziano la nostra fame, curano le cicatrici. La mia amica Marianna sostiene che esistano ancora, lì da qualche parte. Li chiama “guerrieri coraggiosi” che hanno il coraggio di esplorare la nostra femminilità in modo completo, con curiosità e dolcezza. Uomini che corrono nei boschi di notte, senza aver paura della Luna Nera. Dove siete?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...